Congiunzione Abisso Gemma Gresele – Tana degli erotici! Quinto ingresso del sistema carsico di Monte Vermicano (Guarcino, Frosinone)

Pozzo Gustaco, Abisso Gianfranco Trovato

Dopo anni di esplorazioni e di tentativi, il 26 settembre 2020 il CSR, discendendo un’imponente verticale, ha effettuato la congiunzione con l’Abisso Gemma Gresele. La squadra di punta era composta da Marco Di Bernardo, Stefano Gambari, Fabrizio e Valerio Massaroni, Maurizio Monteleone, Matteo Parente.
La notizia è stata data in diretta tramite collegamento radio alla squadra di appoggio esterno formata da Sonia Barabesi, Maurizio Buttinelli e Anna Pedicone Cioffi. L’intento del CSR era di dedicare la Tana degli erotici alla memoria di Gianfranco Trovato, alpinista speleologo, e di connetterla all’Abisso intitolato a Gemma Gresele, sua compagna di esplorazioni, ricongiungendo così i loro nomi per sempre, ad indicare due abissi di un unico sistema.


100 anni sottoterra

Il Circolo Speleologico Romano dal 1904 al 2004
La storia del CSR, narrata in un libro fotografico
Informazioni e modalità d’acquisto  Anteprima

Nel 1904, alpinisti, entomologi, artigiani decidono di divenire geografi del sotterraneo: accendono la fiamma delle loro lampade a carburo e iniziano un viaggio avvincente nel regno incontrastato del buio, un’esplorazione della faccia nascosta della terra che dura da oltre un secolo.
Storia della speleologia, e insieme racconto delle esplorazioni  e delle attività di ricerca del CSR, in Italia e all’estero, con oltre 50 spedizioni in Turchia, Cina, Messico e altri paesi. Con materiali fotografici e documenti d’archivio inediti, il libro narra le prime discese degli abissi del Lazio (anni ’20), le esplorazioni degli inghiottitoi dei Monti Carseolani (anni ’40), del Faggeto (anni ’60), della Grava dei Gentili e del Sistema Gresele-Vermicano (dagli anni ’70 ad oggi) la ricerca ed esplorazione del Sotano della Lucha e di estesi sistemi sotterranei nella foresta pluviale del Chiapas, in Messico, negli anni Ottanta, l’esplorazione in Matese di Abisso Cul di Bove negli anni Novanta. Il racconto delle imprese esplorative si alterna alla memoria del contributo dato alla conoscenza nei diversi campi del sapere, quali biospeleologia, paleontologia e geologia. Le figure degli speleologi più carismatici e ‘creativi’ – da Carlo Franchetti a Guy van den Steen, da Alessandro Datti a Mariano Dolci – sono delineate nel loro ruolo di ‘geografi del sotterraneo’ ma con un’attenzione particolare ai ‘prodotti sociali’ del loro lavoro: l’evoluzione delle tecniche di progressione, di comunicazione esterno-interno, la raccolta dati, la documentazione cinematografica, il rilievo topografico, le osservazioni scientifiche.

La biblioteca del CSR nel Polo bibliotecario della Regione Lazio

ACCEDI AL CATALOGO

La Biblioteca del CSR partecipa al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) aderendo,
da settembre 2019, al Polo RL1 della Regione Lazio. Il lavoro di catalogazione avviato riguarda in questa fase le monografie. Per consultare il catalogo online (Opac) selezionare la Biblioteca del CSR all’interno delle Biblioteche di Roma Capitale, e inserire i criteri di ricerca. I record bibliografici sono visibili anche nell’Opac SBN.

QUI puoi consultare lo schema di classificazione adottato
QUI puoi consultare l’elenco dei libri catalogati